Bookmark and Share
[ 08 Novembre 2019 ] Ciao Stella!
A. Curti | Notes, 2019
Guarda al firmamento, alla luna e alle stelle, al cosmo intero Anna Curti in questo albo senza parole che ha il pregio di sussurrare a orecchi attenti una storia di rinascita e un tacito monito a chi depaupera il pianeta Terra.

L'equilibrio del mondo naturale
Ciao Stella!
Anna Curti
Notes, 2019, 24 p.
€ 12,50 ; Età: da 4 anni

Guarda al firmamento, alla luna e alle stelle, al cosmo intero Anna Curti in questo albo senza parole che ha il pregio di sussurrare a orecchi attenti una storia di rinascita e un tacito monito a chi depaupera il pianeta Terra. In una notte di stelle cadenti il Signor Stella atterra accanto a un bimbetto con due piccole ali che desolato se ne sta in un luogo arido e spoglio - prefigurazione forse di un futuro apocalittico? Non è dato sapere. Vestito di un paltò grigio a spina di pesce il Signor Stella trasporta il piccolo attraverso i cieli scuri dell'universo a incontrare la luna, ad ascoltare la musica degli astri (e questi suonano gli strumenti di un'orchestra), a danzare perfino tra galassie ballerine e stelle in frac. E poi, sorprendentemente, mostra al piccolo una curiosa madia colma di piante vive e colorate, ordinatamente disposte in fila sui ripiani. Il piccolo ne sceglie una dal vivido rosso fiore, e poi giù, di ritorno, su quella terra arida dove il fiore viene trapiantato. E subito, improvviso è uno sbocciare di piante, fiori, erbe. Il Signor Stella prende congedo, il suo compito è finito. Vola su terre lussureggianti e su mari zeppi di pesci dentuti e sorridenti, torna nel cielo buio risplendente della luce di luna e stelle - è la sua camera, lo spazio infinito e lieve; un letto con una coperta blu e un attaccapanni dove appendere il suo paltò sono gli unici arredi, sospesi lassù, volteggianti in assenza di gravità. Anna Curti disegna al tratto, al collage, con tecnica mista questa storia dal lieto fine - lieto per noi, speranzoso e ottimista in un momento di grandi cambiamenti climatici, un momento in cui sempre più pare importante ricordare ai bambini il mondo naturale, il suo precario equilibrio, la grande responsabilità dell'uomo nei confronti del pianeta. Ma ci ricorda anche, in un anno di anniversari celesti tra cui quello della discesa dell'uomo sulla luna, la bellezza del cosmo e la meraviglia che ci circonda, insondabile e misteriosa. E infine ci ricorda il Piccolo Principe di Saint-Exupéry: il suo minuscolo asteroide, i grandi e difficili argomenti del suo discorrere con il pilota Antoine, la sua delicata rosa.

Angela dal Gobbo